TheDoubleF e la trasformazione digitale della shopping experience

Negli anni ‘70, la mente creativa di Lucia Galli si unisce allo spirito imprenditoriale del marito Giuseppe. La coppia, cogliendo un inesplorato potenziale di mercato, basato sulla selezione di accessori di altissima qualità, decide di aprire il primo negozio di abbigliamento a Mantova. Tra gli anni ‘80 e il 2000 con le aperture di Brescia, Verona, Bologna e Riccione i negozi si strutturano per dare spazio ad una selezione più ampia di prodotti e dalle piccole dimensioni si passa ad una vera boutique multimarca.

Situazione di partenza
Il team di TheDoubleF, in una prospettiva di continuo miglioramento dell’efficienza operativa e dell’esperienza utente, era alla ricerca di una sofisticata piattaforma di chat online. L’obiettivo primario pertanto consisteva nel ridurre in modo significativo l’incidenza di richieste altamente specifiche rivolte agli operatori. La finalità di questa ricerca mirata era, quindi, implementare un sistema di supporto avanzato e automatizzato che potesse gestire in modo più efficiente le domande degli utenti, contribuendo così a ottimizzare il flusso di lavoro complessivo e a elevare la qualità complessiva del servizio offerto.

La nostra soluzione

L’elaborazione e la realizzazione di un Chatbot in italiano su misura rappresenta una tappa fondamentale nell’ambito dello sviluppo di soluzioni innovative, mirate a semplificare il processo di apertura dei ticket e a gestire con efficacia le interrogazioni più intricate provenienti dalla clientela. Questo Chatbot personalizzato, integrato in modo sinergico con una Livechat di ultima generazione, si propone di offrire un supporto avanzato, consentendo non solo la rapida apertura di ticket, ma anche la gestione efficiente e contestuale delle richieste più complesse, al fine di garantire un’esperienza utente ottimale e una risoluzione pronta e accurata delle problematiche.

Successivamente, per rispondere alla crescente richiesta e all’espansione internazionale, abbiamo creato versioni del Chatbot anche in francese, inglese e tedesco. Questo processo di espansione linguistica riflette il nostro impegno costante nel fornire un’esperienza di interazione più inclusiva e accessibile a un pubblico sempre più ampio e diversificato.

Risultati

In un periodo di cinque mesi, il Chatbot ha dimostrato una notevole efficacia gestendo l’80% delle 3.552 conversazioni complessive, confermando così la sua capacità di fornire un supporto automatizzato e tempestivo. Il 17% delle interazioni, invece, è stato prontamente smistato verso un operatore fisico mediante l’apertura della Livechat, evidenziando la sua complementarità nel gestire situazioni più complesse o specifiche.

Recentemente, nell’ambito di 5.101 conversazioni, il Chatbot ha ulteriormente migliorato le sue prestazioni, gestendo positivamente il 90% delle interazioni totali. Questo notevole incremento nella percentuale di gestione automatica delle conversazioni sottolinea la maturità e l’efficacia del sistema, consentendo agli utenti di ottenere risposte immediate ed efficienti. Il rimanente 10% delle conversazioni, gestite attraverso l’utilizzo della Livechat, ha evidenziato il costante impegno nell’offrire un supporto umano quando necessario, mantenendo un equilibrio ottimale tra automazione e interazione umana per soddisfare le esigenze variegate della clientela.

Scritto da:

News correlate

Differenza tra customer care e customer service: per un approfondimento completo

Nel vasto e sempre più competitivo mondo del servizio clienti, due termini che spesso…
Soluzioni
Come Funziona